Seguici sui social network

19 Lug2012

Torri & Motori dopo la Chrono Sestola Classic

Campionato apertissimo ed ora inizia il gioco degli scarti

Alla vigilia dei Colli di Bologna, la classifica del Torri e Motori incomincia a dare le prime indicazioni sulle possibilità dei tanti equipaggi di poter aspirare al podio.
Con questa gara incomincia il ” gioco ” degli scarti; al fine del risultato finale ogni concorrente utilizza i sei migliori risultati conseguiti nelle gare disputate. Già nelle passate edizioni si è visto delineare la classifica finale solo dopo l’ultima gara, perchè il sistema di punteggio utilizzato impedisce con certezza di potersi sentire sicuro fin che l’ultima gara non è conclusa.

Al momento in testa c’è Valerio Raimondi con 35 punti su Matteo Iotti, nulla è però scontato, perchè la costanza di Iotti nelle ultime gare ha rosicchiato pian piano il vantaggio che Raimondi aveva accumolato nelle prime prove; alle loro spalle Massimo Zanasi ha avuto una qualche battuta d’arresto, ma se nelle ultime gare recuperasse concentrazione e si esprimesse al massimo potrebbe impensierire i primi. Dalleolle è al momento quarto, ottime prestazioni, ma non sufficenti per aspirare alla vittoria, ma non si sà mai che il podio possa essere alla portata; al quinto Gigi Fortin, un intoppo a Parma lo porta ad avere solo tre risultati validi, ma la sua regolarità di vittoria lo porta ad essere ancora un pretendente al titolo.
Dalla sesta posizione in poi il podio è difficilmene raggiungibile, ma da lì in poi le sfide sono infinite, conquistare una posizione a discapito dell’amico, del compagno di scuderia, del concittadino o del corregionale, è un risultato che vale un anno.
La classifica delle scuderie vede in testa Modena Historica, seguita a poca distanza dalla Scuderia Nettuno ed è presumibile che si giocaranno il primo posto fino all’ultima prova; il terzo gradini del podio se lo giocheranno quasi certamente il Classic Team Eberardh e il Club Orobico, distanziati da pochissimi punti.
A tre gare dalla cunclusione quindi i giochi per il risultato finale sono ancora apertissimi e si spera che la conclusione sia avvicente come gli altri anni.