Seguici sui social network

15 Mar2015

Torri & Motori 2015

Benvenuti alla 8° edizione del Torri & Motori 2015, dove si conferma il regolamento “Un podio per tutti”: il regolamento sperimentato con successo lo scorso anno per premiare non solo i “più bravi in assoluto” ma anche i meno bravi, che possono così gareggiare con gli amici di pari livello.

 

CLASSIFICA GENERALE PILOTI
CLASSIFICA PILOTI LIVELLO 1
CLASSIFICA PILOTI LIVELLO 2
CLASSIFICA PILOTI LIVELLO 3
CLASSIFICA PILOTI LIVELLO 4
CLASSIFICA PILOTI LIVELLO 5
CLASSIFICA SCUDERIE

18 Ottobre 2015: Terre degli Estensi
Valerio Rimondi e Liana Fava chiudono il Torri & Motori vincendo a Ferrara, firmando così l’albo d’oro della prima edizione delle “Terre degli Estensi”.
“Castigo” Gamberini e Bilanceri-Simeoni sul podio dopo una combattutissima battaglia.

Il Campionato Torri & Morori 2015 si chiude a Ferrara con questa riuscitissima “prima” del TERRE ESTENSI.
L’Officina Ferrarese ha messo in piedi una briosissima gara, molto tecnica e a tratti anche cattiva, in una giornata tipicamente autunnale nella pianura ferrarese: passaggi alternati fra veloci e lenti e tubi nascosti all’interno di fabbriche di tegole (!) che hanno fatto sportivamente “scramentare” più di un concorrente, e che in alcuni momenti hanno fatto rovistare nel proprio bagaglio di esperienza anche i migliori!
Molti i Top Drivers che hanno voluto essere presenti all’epilogo del Campionato, insieme ad una quarantina di equipaggi molto agguerriti e decisi a concludere degnamente la lunga galoppata “torristica”.
Alla fine ha vinto il forte equipaggio Rimondi-Fava, con buon margine su Gamberini, secondo, e Bilancieri, buon terzo, entrambi in una manciata di centesimi e francobollati da Dalleolle e Gibertini, quarto e quinto ma ex-aequo come penalità; subito alle loro spalle si classificano Biondi e Iacovelli, titolari di una sfida che è durata tutto il Campionato, poi Falcone, Gualtieri e l’ottimo Tondelli a chiudere la Top Ten. Fra le Scuderie ancora un acuto della Modena Historica, sul Club Orobico e la Nettuno.
Si chiude così il Campionato Torri & Motori 2015, meritatamente (stra)vinto con due gare di anticipo da Massimo Zanasi con netto vantaggio sul secondo, Massimo Dalleolle, soddisfatto comunque di aver migliorato il piazzamento dello scorso anno, e sul terzo, il sempre più performante Andrea Biondi, dopo un’estenuante duello con la “medaglia di legno” Walter Iacovelli, iniziato fin dalla prima gara a Guastalla.
Il Campionato Scuderie va alla Modena Historica, grazie soprattutto alle assidue partecipazioni dei propri alfieri, con grande margine sul Club Orobico e sul Classic Team, molto vicini fra loro.
Passando ai vari livelli di ranking drivers, ecco i vari Podii: Zanasi, Dalleolle, Gibertini nel Primo; Biondi, Iacovelli, Gualtieri nel Secondo; Tondelli, Menozzi, Cadoni nel Terzo; Rondinelli, Concari, Fliri nel Quarto e Guaita, Zaccaria, Pozzi nel Quinto.
Questo l’elenco di coloro che verranno premiati domenica 25 Ottobre alla Fiera di Padova, alle ore 13:00, come tradizione nello Stand di Scuderia Modena Historica al Padiglione 4, dove avranno ospitalità tutti i regolaristi che vorranno intervenire…grana, salumi e lambrusco, come sempre, non mancheranno!
E’ stato un Campionato forse meno combattuto per l’assoluta rispetto le ultime due edizioni, ma questo è dovuto principalmente all’indiscusso valore del vincitore, mentre il regolamento di assegnazione punti, grazie anche al “coefficiente fedeltà”, ha tenuto aperta la sfida fino all’ultima gara per tutti gli altri livelli, con la soddisfazione degli organizzatori partners di Modena Historica in questa ottava avventura “torristica”, che è giusto infine ricordare: Scuderia San Martino (coadiuvato dallo Sport Storiche Campanon) per la 100 Miglia delle Terre Gonzaghesche, Club Orobico per il Raduno della Solidarietà, Racing Team Le Fonti per la Coppa Città di Meldola, AMAMS Tazio Nuvolari per il Sulle Strade di Nivola, ASD Colline Di Romagna per il Colline di Romagna, Bologna Autostoriche per la Colli di Bologna, Club Serenissima Storico per il Circuito di Conegliano ed infine Officina Ferrarese per il Terre Estensi.
GRAZIE,  a tutti questi organizzatori si è potuta “correre” questa lunga e divertente cavalcata!…GRAZIE di cuore a tutti i 228 equipaggi e alle 56 Scuderie che si sono classificate e hanno onorato il lavoro di questi Partners!…GRAZIE infine a Modena Historica che si “ostina” a coordinare e portare avanti questa avventura solo per Passione e…nient’altro!!!…INSOMMA GRAZIE A TUTTI!!!…e arrivederci a Padova…a far festa!

13 Settembre 2015: Circuito di Conegliano
Dalleolle-Traversi vincono il Circuito di Conegliano 2015
Il bolognese (quello terrestre) spara la sua cartuccia e regola di misura Cicuttini e i sorprendenti Tondelli

(Confesso che provo notevole imbarazzo a stilare la cronaca di una gara che ho vinto, ma sono il “cronista” ufficiale del Campionato e quindi mi tocca: lo farò come sempre e cercherò di non cadere in trappole auto celebrative…portate pazienza!)

Il Club Serenissima Storico manda agli archivi una delle più belle edizioni del Circuito di Conegliano: paesaggi mozzafiato, sontuosa ospitalità, e fin qui nulla di nuovo, ma anche un percorso parzialmente rinnovato ed uno studio dei tempi delle PC che quest’anno non ha mai praticamente generato attese al cartello giallo, dove si arrivava col minimo tempo indispensabile per studiare il passaggio…un minutino (spesso scarso!) e nulla più!
L’equipaggio Dalleolle-Traversi, approfittando anche della mancanza di qualche rivale di “caratura marziana”, è riuscito a portare a casa questa vittoria battendosi ad armi pari con contendenti “del suo stesso pianeta”, si,  “terrestri”, ma non per questo meno agguerriti!
Prova ne sia che il finale è stato decisamente al cardiopalmo e gli alfieri della Modena Historica, in testa dalla PC4, sono riusciti ad aver ragione di Cicuttini, ottimo secondo (poi vittorioso nella classifica ASI coi coefficienti di anzianità vetture), solo all’ultima PC e per solo 1 (UNO) centesimo!
A completare il Podio troviamo a sorpresa (non per chi scrive) i sempre più performanti Tondelli-Tondelli, titolari di una media per loro inconsueta, ma alla quale si dovranno presto “abituare”, vista l’escalation prestazionale che stanno tenendo in questo finale di stagione.
Subito alle loro spalle si classificano Alba, Iacovelli e Boscolo, francobollati da un Biondi quest’oggi un po’ sottotono; De Marin, Picco e Ferracin, più staccati, completano la Top Ten.
Fra le Scuderie la spunta ancora una volta la Modena Historica, sugli “indigeni” del Serenissima Storico e sul Club dei Venti all’Ora.
Il Campionato, ormai chiuso per l’assoluta a favore di Massimo Zanasi, assente a Conegliano, vede il consolidamento della piazza d’onore da parte di Dalleolle, comunque non ancora “aritmeticamente” tranquillo, mentre alle sue spalle infuria la battaglia per artigliare il Podio fra Biondi e Iacovelli, racchiusi nell’inezia di 14 punti (sarà determinante alla fine il “gioco” degli scarti), subito dietro sale Tondelli che scavalca in un sol balzo Barcella e Gibertini e un po’ più indietro Rimondi, Menozzi e Bilanceri chiudono la lista dei migliori dieci in Campionato; per la Coppa Scuderie il gioco sembra fatto per la Modena Historica il cui vantaggio su Club Orobico e Classic Team appare ormai incolmabile.
Nei Campionati di Categoria, detto del Primo Livello che ricalca l’assoluta, abbiamo ancora Iacovelli e Biondi (ora in ordine inverso) a giocarsi il Secondo Livello, Tondelli “stacca” Menozzi nel Terzo Livello, Rondinelli deve guardarsi da Concari che rinviene nel Quarto Livello, e lo stesso deve fare Guaita su Zaccaria nel Quinto Livello…ma per nessuno di questi (a parte il Primo) i giochi sono già fatti, e sarà quindi necessario l’ultimo appuntamento ferrarese per avere i verdetti finali!

Buon Campionato a tutti!

25 Luglio 2015: Colli di Bologna
Zanasi profeta in Patria alla Colli di Bologna
Ormai è quasi fatta per il bolognese; a Podio anche Bilanceri e Gibertini

Solo un miracolo o un improbabile gioco degli scarti possono ormai impedire a Massimo Zanasi di mettere le mani sull’Ottavo Campionato Torri & Motori. Con questa quinta vittoria (su sei gare utili) il medico di Bologna è ormai vicinissimo all’obbiettivo finale, sfuggitogli sempre di un soffio negli ultimi anni.
La Colli di Bologna, magistralmente organizzata dal Bologna Autostoriche, ancora una volta non ha tradito le aspettative e si è confermata come una vera e propria classica pre-vacanziera, rinnovandosi con spezzoni di percorso e prove tutte nuove, a fianco dei ‘must’ che l’hanno sempre caratterizzata.
La gara ha preso il via dalla caserma del 5° Battaglione Carabinieri a ridosso del centro della città e si è subito inerpicata sui colli limitrofi…San Luca…Monte Calvo…Rastignano…Pianoro, svelando panorami e “stradine” spesso sconosciute anche agli stessi Drivers autoctoni.
Proprio lungo queste “stradine” Massimo Zanasi ha costruito la sua vittoria, regolando nell’ordine Massimo Bilanceri e Marcello Gibertini e, ai piedi del Podio, il sempre ottimo Valerio Rimondi seguito da Massimo Dalleolle che riportava in gara la mitica Puffo12 del compianto “Bolo-Historico DOC” Pietro Fantazzini (al quale sono stati dedicati Trofei speciali di cui parleremo più sotto); alle loro spalle Andrea Biondi e Armandone Fontana, che qui festeggiava un anno esatto dal suo ritorno sui campi di gara, seguiti da Cecchi, Iacovelli e Carnevali a completare la Top Ten.
Il Trofeo CIAO TAZ di questa gara è stato vinto da Bernardi della Scuderia Biondetti, mentre il Memorial Fantazzini istituito in esclusiva per la gara di casa e giocato sulle prove della Caserma ripetute due volte (8 in tutto) è stato incredibilmente vinto da Massimo Dalleolle e Alessandro Traversi a bordo proprio della A112 di Pietro col numero 12!…veramente bisogna dire che quando il destino decide di “giocare”…lo fa proprio sul serio!
In Classifica Generale Massimo Zanasi consolida saldamente la prima posizione, staccando di quasi 300 punti un terzetto di inseguitori formato da Massimo Dalleolle, Andrea Biondi e Walter Iacovelli, racchiusi in 90 punti; alle loro spalle troviamo Barcella, Gibertini e Rimondi, tallonati da Menozzi, Tondelli e Bilanceri a chiudere la striscia dei migliori 10.
Fra le Scuderie, la vittoria in casa non basta alla Nettuno per artigliare il Podio, che rimane appannaggio, nell’ordine, di Scuderia Modena Historica, Classic Team e Club Orobico.
Nelle Classifiche di Merito Driver, a parte il Primo Livello, che ricalca ovviamente la Generale, imperversa la ‘sfida infernale’ fra Biondi e Iacovelli nel Secondo Livello (in 11 punti!) e la ‘lotta fratricida’ fra Tondelli e Menozzi nel Terzo Livello; idem dicasi per il Quarto Livello fra Rondinelli e Concari e per il Quinto Livello fra Guaita e Pozzi…vale la pena ricordare che a Padova, oltre alle Classifiche “standard”, verranno premiati tutti i Livelli di Driver a costituire 5 veri e propri “Campionati nel Campionato”, e mentre nella Generale i giochi sembrerebbero ormai fatti, il particolare regolamento dell’assegnazione dei punti inventato dagli organizzatori (e che spesso ha dato più che un’ispirazione ad altri contesti) mantiene vivissima ed incerta la sfida nei vari Livelli, fino all’ultimo degli otto appuntamenti.
Arrivederci al 13 Settembre a Conegliano per il suo storico Circuito organizzato dal Club Serenissima Storico!

Buon Campionato a tutti!

04-05 Luglio 2015: Colline di Romagna
Zanasi: prove di fuga a Catrocaro!
In Romagna vince ancora il bolognese e stacca tutti nella Generale

Massimo Zanasi, coadiuvato dalla fida Bertini, porta a casa il Colline di Romagna del trentennale in una giornata segnata da un caldo africano in quel di Castrocaro.
La gara, curata nella parte tecnica dal Racing Team Le Fonti, non ha tradito le aspettative in termini di organizzazione: prove a tratti anche cattive, alternate a momenti paesaggistici di grande rilievo, il tutto accompagnato dalla solita sontuosa ospitalità romagnola messa in campo da Gramellini & CO.
Come al solito il prologo notturno del sabato sera, non valido per la classifica ufficiale, ha movimentato la vigilia mietendo anche vittime illustri fra i regolaristi più performanti; la vittoria è andata a Dalleolle-Traversi, che hanno regolato di misura Zanasi e Perri…tutti in 5 penalità…e a ben vedere poi le performances dei due porschisti historici nella gara di domenica, bisogna forse dire che i due devono averle spese tutte sabato sera!
Domenica, appunto, dietro al medico felsineo, completano il podio Marcello Gibertini, autore di una prova senza sbavature, e il Nettuniano Massimo Bilanceri.
Subito ai piedi del Podio troviamo Tiberio Cavalleri, seguito da un ottimo Bentivogli e da Dalleolle autore di un fine gara da dimenticare…subito dietro si classificano i toscani Biondi e Gualtieri, mentre Perri e Casadei completano la Top Ten.
Fra le scuderie la spunta la Modena Historica, che regola nell’ordine la Clemente Biondetti e il Racing Team Le Fonti.
In Campionato si configura un vero e proprio tentativo di fuga da parte di Massimo Zanasi, che mette più di 200 punti fra se e Massimo Dalleolle, salito al secondo posto e tallonato da vicino da Biondi, Barcella e Iacovelli; Gibertini sale al sesto posto, mentre Simona Riviezzo “tiene” al settimo (e va detto che se non fosse stato per un banale errore di conta, la brava mantovana avrebbe strapazzato più di qualche collega fra i maschietti!), e alle sue spalle il trio formato da Gualtieri, Menozzi e Tondelli chiude la striscia dei primi dieci.
Nella Generale Scuderie la Modena Historica suggella la rimonta e si (ri)prende la Prima Posizione, ai danni del Club Orobico e del Classic Team.
Nei vari ranking di livello, a parte il Primo guidato da Zanasi come nella Generale, è “sfida infernale” fra Iacovelli e Biondi, senza rivali nel Secondo Livello, così come nel Terzo infuria la battaglia fra Tondelli e Menozzi; Rondinelli guida il Quarto Livello e Daniela Guaita comanda nel Quinto.
Ma attenzione a non pensare che i giochi ormai siano fatti, perché non va dimenticato che quest’anno torna in campo il gioco degli scarti, dato che le gare valide per tutte le classifiche saranno sei, sulle totali otto che compongono il Torri & Motori 2015…tutto ancora in gioco, quindi, fino a che la matematica non sancirà i suoi verdetti!
Arrivederci al prossimo appuntamento, che sarà il 25 Luglio a Bologna con l’ormai classica estiva Colli di Bologna 2015!

Buon Campionato a tutti!

14 Giugno 2015: Sulle Strade di Nivola
ZANASI… E TRE!
Altro acuto del bolognese che regola di misura Barcella e Iotti; Aliverti, protagonista, sbaglia all’ultimo tubo.

Che sia l’anno buono, questo, per Massimo Zanasi?…di certo, con questa terza vittoria, piazza la sua ipoteca sul Campionato giunto al giro di boa.
Sulle strade del mitico Nivola il medico bolognese si è conteso la vittoria con Alberto Aliverti, autore anch’esso di una gara superlativa, ma che cede per un errore di percorso proprio all’ultima PC.
Ne approfittano, comunque vicinissimi, il rivale di turno Barcella, secondo, e Matteo Iotti, terzo all’esordio “torristico”.
Gara divertente e ritmata, quella allestita dagli uomini AMAMS, che si presentano nel migliore dei modi con la prima delle due new entries del Campionato (l’altra sarà la gara di chiusura proposta dall’Officina Ferrarese ad Ottobre)…alcuni piccoli peccati di gioventù non hanno offuscato l’impegno organizzativo profuso dai mantovani che certamente meriteranno la riconferma della loro manifestazione.
Ai piedi del Podio, ma un po’ più staccati, troviamo i primi due “non dodicisti” (tre A112 nei primi tre), Massimo Cecchi su Alfa Romeo Giulietta Spider e Massimo Dalleolle su Porsche 911; alle loro spalle Nobis su Mg e Falcone su Mini Cooper, seguiti da Mezzadri (AR Giulietta Spider), Borracco (A112) e Gibertini (Lancia Fulvia Coupè) a completare la Top Ten.
Nelle Scuderie la spunta proprio l’AMAMS che precede di un soffio la Modena Historica; il Club Orobico completa il Podio.
Il Campionato, come detto giunto al giro di boa, recita i seguenti verdetti provvisori (vale la pena ricordare che fra poco entreranno in gioco gli scarti, due per questa edizione): Zanasi al comando con un buon margine su un quartetto di inseguitori racchiusi in un’ottantina di punti, formato nell’ordine da Barcella, Dalleolle, Iacovelli e Biondi; alle loro spalle sale una ormai non più sorprendente Simona Riviezzo, che con una gara perfetta supera di un niente Valerio Rimondi, seguiti da Borracco, Gibertini e Gualtieri a chiudere la Top Ten della Generale Piloti.
Nella Classifica Scuderie guida ancora il Club Orobico che però deve cedere una manciata di punti al ritorno di Modena Historica che, grazie alla buona prova dei suoi, agguanta il secondo posto a poco più di 40 punti di distacco scavalcando il Classic Team che perde un po’ quota.
Nei Campionati di Classe, Zanasi in testa al Primo Livello, in coerenza con la Generale, nel Secondo Livello lotta sempre più serrata fra Iacovelli e Biondi, primo e secondo in 20 punti, mentre il Terzo Livello è sfida casalinga fra gli “historici” Tondelli e Menozzi; nel Quarto Livello se la giocano Rondinelli e Concari, e nel Quinto Livello rinviene Carlo Pozzi, che prende e supera Daniela Guaita.
Tutto ancora in gioco, quindi…e siamo solo a metà strada! Arrivederci il 4 e 5 Luglio prossimi a Castrocaro per il prossimo appuntamento che sarà il Colline di Romagna, organizzato dall’omonima ASD e curato nella sua parte agonistica dagli amici del Racing Team Le Fonti.

Buon Campionato a tutti!

31 Maggio 2015: Coppa Città di Meldola
Ancora Zanasi !
La Romagna porta bene al medico bolognese che regola di misura Aiolfi e Fontana

Mai come quest’anno, a Meldola, si può dire “peccato per chi non c’era!”…i “ragazzi” del Racing Team Le Fonti hanno curato alla perfezione questa nona edizione che si è confermata gara tosta, tecnica e ritmata nel migliore dei modi.
Sulle colline meldolesi l’ha spuntata Massimo Zanasi, navigato da ‘Junior’ Andrea, sbattagliando fino all’ultimo col rivale di sempre Maurizio Aiolfi in solitaria, e con l’Armandone nazionale Fontana supportato da Danilo Piga sul sedile destro.
Alle loro spalle il vecchio leone Giuliano Canè, partito decisamente sottotono ma poi autore di una spettacolare rimonta ai danni di Massimo Bilanceri, quinto, e dei sempre più performanti Pezzi, Iacovelli e Biondi; solo al nono posto Dalleolle, veramente poco brillante quest’oggi, e davanti di un nonnulla a Simona Riviezzo, altra ‘golden lady’ della regolarità italiana, a completare la Top Ten.
Fra i Team bell’exploit della Scuderia Biondetti che porta a casa la vittoria.
In Campionato Massimo Zanasi prova la fuga e mette un buon margine fra lui e un drappello di inseguitori racchiusi in poco più di 20 punti, formato da Barcella, Dalleolle, Biondi e Iacovelli, poco più indietro “crolla” Rimondi (assente a Meldola), seguito da Gualtieri e Fortin, mentre salgono in Top Ten i sorprendenti Riviezzo e Tondelli.
Il Campionato Scuderie è sempre guidato dal Club Orobico, seguito dal Classic Team che scavalca la Modena Historica, tutti racchiusi in una settantina di punti…bella lotta!
Nei Campionati di Classe Massimo Zanasi guida ovviamente il Primo Livello; lotta serratissima fra Iacovelli e Biondi nel Secondo, mentre nel Terzo sale in cattedra Tondelli, il Quarto Livello è sempre appannaggio di Rondinelli, mentre nel Quinto passa al comando Pozzi.
Prossimo appuntamento a Mantova per il 1° Sulle Strade di Nivola organizzato dall’AMAMS Tazio Nuvolari.

Buon Campionato a tutti!

09 Maggio 2015: Raduno della Solidarietà
Gigi & Pilè implacabili a sulle prealpi bergamasche.
Alle loro spalle Barcella e Zanasi chiariscono le loro intenzioni in Campionato

Ottimo successo per il Raduno della Solidarietà del Club Orobico di Ugo Gambardella e Soci.
Quasi 80 equipaggi al via, fra i quali lo squadrone Argentino a scaldare i cronometri per la imminente Mille Miglia, ma non solo…anche i “soliti torristi” Zanasi, Barcella, un buon manipolo di “historici”, Fortin, Sisti, Rimondi, Borracco, per citarne solo alcuni, hanno nobilitato anche qualitativamente l’ordine di partenza della Manifestazione.
Fra gli splendidi panorami che hanno incorniciato l’Evento, complice anche la giornata di sole che Giove Pluvio ha concesso, sazio ed appagato per avere “scatenato l’inferno” il giorno prima, nella Classifica al netto di coefficienti e prove di media valida per il Campionato Torri & Motori, l’hanno spuntata con buon margine Gigi Fortin e Laura Pilè a bordo della loro Fiat 600, regolando Barcella/Ghidotti su A112 Abarth e Zanasi/Zanasi, per l’occasione a bordo della AR Giulia Spider bianca che da un po’ mancava dalle scene.
A seguire, sempre nella Classifica per il Campionato, troviamo nell’ordine e tutti in una manciata di centesimi, Sisti, seguito da Bacci, Rapisarda e Borracco, poi, dopo un piccolo “solco” di circa mezzo secondo, all’ottavo posto abbiamo Dalleolle francobollato da Iacovelli e Biondi che chiude la Top Ten.
Gara tecnica e ritmata, dai passaggi mai scontati e spesso nascosti dal cartello giallo, quella che ha messo in scena Ugo Gambardella, supportato da Umberto Ferrari, qui in veste di Direttore di Gara, entrambi intenzionati a dare un po’ di “brio” a questo Evento a calendario ASIFED, la cui Classifica specifica con i coefficienti di anzianità sancisce lo stesso verdetto per i primi due posti, mentre a chiudere il Podio sale Sisti al posto di Zanasi.
La Classifica Scuderie è appannaggio del Club Orobico, che nella gara di casa ha schierato i “pezzi forti”, seguita dal Classic Team e dal VAMS Squadra Corse.
Nella Classifica Generale del Campionato, anche se siamo solo al secondo appuntamento, si delinea una nuova sfida al vertice che vede in testa Massimo Zanasi (presente a tutte le edizioni del Campionato) insidiato da vicino da Guido Barcella; al terzo posto e un po’ più staccato Valerio Rimondi (altro “torrista” affezionato), con alle spalle un “mucchio selvaggio” di inseguitori guidato da Dalleolle, Biondi, Iacovelli e Fortin, poi, lievemente staccati, Sisti, Dell’Acqua e Gualtieri chiudono la Top Ten.
Fra le Scuderie il Club Orobico “progetta” la fuga e mette 100 punti fra se e la Modena Historica, che mentre insegue deve guardarsi le spalle dal Classic Team, solo 40 punti più indietro.
Il prossimo appuntamento del Torri & Motori sarà in Romagna con la Coppa Città di Meldola il 31 Maggio a cura del Racing Team Le Fonti.

Buon Campionato a tutti!

15 Marzo 2015: 100 Miglia delle Terre Gonzaghesche
Massimo Zanasi parte col piede giusto a Guastalla; a Podio anche Rimondi e Barcella
Il medico di Bologna dichiara le proprie intenzioni e fa sua la gara di apertura.

Una giornata quasi primaverile fa da scenario all’apertura del 8° Campionato Torri & Motori, ormai abitualmente affidata alla 100 Miglia delle Terre Gonzaghesche.
Petrillo & Co non si smentiscono, confezionano un’edizione molto divertente e come sempre abbastanza impegnativa sotto l’aspetto tecnico, e vengono premiati dalla soddisfazione di avere un’ottantina di equipaggi ai nastri di partenza.
Numerosi i Top Drivers, fra i quali molti i protagonisti del Campionato 2014 che hanno deciso di “riaprire le ostilità” Torristiche!
Fra questi l’equipaggio formato da Massimo Zanasi e Barbara Bertini è quello che ha fatto meglio, aggiudicandosi la gara e mettendo bene in chiaro sin dall’inizio quali sono le sue intenzioni in merito al Campionato 2015.
L’ex alfiere di Modena Historica, ora in forze alla “corazzata regolaristica” del Classic Team Eberhard, con la sua A112 ha preceduto, nell’ordine, Valerio Rimondi e Liana Fava su Porsche, già vincitori del Campionato 2012 e i forti Barcella-Ghidotti ancora su A112.
Subito fuori dal Podio troviamo un particolarmente agguerrito Dell’Acqua, seguito da Ercolani e Turelli (primo nella Classifica riservata alle auto dotate di Omologazione ASI); al settimo posto troviamo il primo degli Historici Marcello Gibertini, francobollato dal sempre più performante Andrea Biondi…poi Dalleolle e Monti a chiudere la Top Ten.
Nelle Scuderie Modena Historica agguanta la Coppa grazie alla regolarità dei propri equipaggi, e guida sui bergamaschi del Club Orobico e sui toscani della Clemente Biondetti.
Per quanto riguarda le Classifiche di merito dei vari livelli Driver, Massimo Zanasi comanda ovviamente il Primo Livello, Andrea Biondi guida il Secondo Livello e Danilo Maccaferri il Terzo Livello, mentre Quarto e Quinto Livello sono appannaggio rispettivamente di Concari e Guaita.
Le danze si riapriranno il 9 Maggio a Bergamo col Raduno della Solidarietà organizzato dai partners del Club Orobico.

Buon Campionato a Tutti!

Galleria Fotografica