Seguici sui social network

18 Lug2012

Il “Day After” di Chrono Sestola Classic

Logo Chrono Sestola Classic

Sarebbe stata una grande giornata di sport e di festa, vissuta in assoluta armonia e amicizia.

Questo è quanto si percepiva dai commenti entusiasti dei partecipanti man mano che transitavano sul traguardo d’arrivo. Purtroppo a quel punto tutta la manifestazione con tutte le nostre fatiche organizzative per offrire una gara tecnica, non facile, che ha dato tanta soddisfazione sia a chi ha gareggiato, sia a noi nel vedere il loro entusiasmo, passava di mano e veniva presa in consegna dal team di cronometraggio.
Si è verificato quello che mai un Organizzatore vorrebbe vedere accadere alla propria gara: il team di cronometraggio non ha saputo, come tutti hanno potuto constatare, essere all’altezza della situazione e dopo ore, quando quasi tutti se ne erano andati, non è stato in grado di esporre i risultati completi e corretti e men che meno la classifica finale.
Così, tanta fatica, tanto entusiasmo, tanto sano agonismo è stato vanificato, spazzato via, lasciando l’amaro in bocca e una profonda cicatrice in ognuno di noi. Una manifestazione non pretenziosa, che in questo momento di difficoltà di partecipazione generale e di proliferare di gare costosissime aveva cercato di coniugare costi di partecipazione, ospitalità, numero e varietà di prove di regolarità, tempistica, ed era riuscita a portare 50 auto da mezza Italia in un luogo ameno, ma scomodo per tutti, ricevendo il gradimento di tutti.

A questo proposito vogliamo dirvi che abbiamo apprezzato molto e Vi ringraziamo tutti per le tante parole di comprensione, e soprattutto per aver saputo da subito distinguere le responsabilità e dare a Cesare quel che è di Cesare. Grazie ancora per la stima e la fiducia, questa considerazione da parte vostra ci sprona ad andare avanti e proseguire nel nostro cammino in un momento in cui il nostro entusiasmo aveva preso una botta micidiale.

Ma non finisce qui! La Chrono Sestola Classic non è ancora finita!…non vi abbandoniamo e non vogliamo che pensiate che il “Day After” sia un colpo di spugna e “Scurdammoce o passato” … ; non tanto per noi, ma per rispetto verso tutti voi.
Continuate a leggere scaricando il file dove vi raccontiamo i dettagli di quanto accaduto dal “Day After” ad oggi…e non finisce qui! Scarica PDF